Il ciclo di film religiosi del lunedì sera

Ogni lunedì di agosto su Tv2000 il ciclo di film religiosi.

Scopri la programmazione:

6 agostoChiara e Francesco è un film per la tv di Fabrizio Costa con Maria Petruolo e Ettore Bassi. Nel 1198 ad Assisi i borghesi, molto ricchi e poco aristocratici, assaltano i palazzi dei nobili, molto aristocratici ma con poco denaro. Da una parte, allegro e scatenato, Francesco, figlio di Bernardone. Dall’altra, sconcertata e spaventata, Chiara, figlia di Favarone, d’antico lignaggio. Poi, l’incontro con Dio cambierà le loro vite.

13 agostoVita per Vita – Padre Kolbe racconta la vita del prete che venne ucciso il 14 agosto, beatificato da Paolo VI nell’ottobre del ’71 e canonizzato da Giovanni Paolo II nell’ottobre ’82. Il film è ambientato nel giugno del 1941, un prigioniero riesce a fuggire dal lager di Auschwitz e per punizione dieci detenuti vengono condannati a morire di fame.  Un giovane padre, tra le vittime, si dispera e un francescano si offre di sostituirlo.

20 agostoPoveda – amico forte di Dio  è un film diretto da Pablo Moreno con Raúl Escudero, Elena Furiase, Miguel Berlanga, Fran Calvo. La pellicola racconta la vita e il coraggio di Pedro Poveda (1874 – 1936),  un prete tenace e innovativo che si è interessato all’ambito educativo e a quello della difesa delle donne in Spagna nei primi anni del XX secolo. L’Unesco lo ha riconosciuto come pedagogista e umanista mentre la Chiesa lo ha canonizzato sotto papa Giovanni Paolo II. La sua storia viene ripercorsa da quando, dopo aver esercitato la sua opera sacerdotale nella baraccopoli di Cuevas de Guadix, Poveda si trasferisce a Covadonga, dove fonda l’Istituzione Teresiana. In un momento storico in cui la Spagna è sconvolta dall’imminente guerra civile, Poveda si mette in luce come figura di pace e di dialogo contro la violenza e l’intolleranza.

27 agostoIl giorno della passione di Cristo è un film di James Cellan Jones con Chris Sarandon, Hope Lange, Colin Blakely, Keith Michell. La pellicola è un’accurata ricostruzione delle ultime ore di vita di Gesù Cristo, allorché ritorna a Gerusalemme. La sua presenza in città non è gradita e la tensione si fa sempre più viva fino al tradimento di Giuda durante la notte della consacrazione del pane e del vino.