Paisà di Roberto Rossellini, sei racconti nell’Italia del dopoguerra

Venerdì 12 aprile alle 21.10 su Tv2000 Paisà è una pellicola cinematografica a episodi del 1946 diretta da Roberto Rossellini.

Seconda pellicola della Trilogia della guerra antifascista, è considerata una delle vette del cinema neorealista italiano; girata con attori prevalentemente non professionisti, rievoca l’avanzata delle truppe alleate dalla Sicilia al Nord Italia; è costituita di 6 episodi: SiciliaNapoliRomaFirenzeAppennino EmilianoPorto Tolle. È stata candidata ai Premi Oscar 1950 per la migliore sceneggiatura originale.

Il film si suddivide in 6 episodi. 1) Sicilia. Carmela, una ragazza di paese, fa da guida a una pattuglia americana per indicare un percorso in cui non si incontrino i tedeschi; 2) Uno sciuscià ruba le scarpe a un MP americano ubriaco. Questi lo ritroverà ma avrà un’amara sorpresa; 3) Roma. Francesca, giovane prostituta per necessità, incontra un soldato americano che aveva conosciuto il giorno della liberazione; 4) Harriett è alla ricerca di Lupo, artista e ora capo partigiano in una città ancora in parte sotto il controllo dei tedeschi; 5) Appennino emiliano. Tre cappellani militari (uno cattolico, uno protestante ed uno ebreo) trovano accoglienza in un convento di frati isolati dal mondo; 6) Delta del Po, Porto Tolle. Un gruppo di partigiani e di soldati americani combatte contro i tedeschi che esercitano un’ultima disperata resistenza. Sei episodi per raccontare l’italia durante la guerra, con sguardo profondamente umano e assoluta libertà creativa.