Ciclo le grandi Dive: tutti i giovedì in prima serata

Ogni giovedì alle 21.10 su Tv2000  – Ciclo le grandi Dive

 

10 settembre – La musica del cuore  (Music of the Heart) è un film del 1999 diretto da Wes Craven con Meryl Streep. Basato sul documentario Piccole meraviglie di Allan Miller, è l’unico lungometraggio di Craven al di fuori del genere horror e thriller. È anche il suo unico film ad essere stato candidato ai premi Oscar (per la miglior attrice protagonista e per la miglior canzone originale).

17 settembre –  La stanza di Marvin (Marvin’s Room) è un film del 1996 diretto dall’esordiente Jerry Zaks e tratto dell’opera teatrale di Scott McPherson, autore anche della sceneggiatura. Diane Keaton, per questo ruolo, riceverà la nomination agli Oscar.

24 settembre – Mary e Martha (Mary and Martha) è un film televisivo del 2013 diretto da Phillip Noyce, con protagoniste Hilary Swank e Brenda Blethyn. Mary è una giovane madre che porta il figlio in Africa per sei mesi, ma dopo qualche tempo però il bambino contrae la malaria e muore. Mary dopo il funerale, celebrato in patria, decide di tornare in Africa. Qui incontra Martha, una donna con cui condivide lo stesso dolore, anche lei ha perso il figlio, insegnante volontario di ventiquattro anni, a causa della malaria. Le due donne decidono così di unire le loro forze per combattere il diffondersi del morbo, chiedendo aiuto alle autorità americane.

1 ottobre – Country è un film del 1984 diretto da Richard Pearce con Jessica Lange. Jessica Lange e Sam Shepard sono Jewell Iyy. Lavorano la terra nel cuore dell’America, in una fattoria che ha legato la loro famiglia per generazioni. Finchè i burocrati decidono di prendere tutto.

8 ottobre – Green card – Matrimonio di convenienza  è un film del 1990 scritto e diretto da Peter Weir con Gérard Depardieu e Andie MacDowell. 

Georges Fauré è un musicista francese a cui viene offerto un lavoro negli Stati Uniti e Brontë Parrish è una orticoltrice. Inizialmente i due si sposano per pura convenienza, poiché Georges ha bisogno della green card per poter iniziare il suo lavoro, mentre Brontë desidera un appartamento (con una serra) che può essere affittato solo a coppie sposate. Andati ad abitare nella nuova casa, i due iniziano a comportarsi come una coppia sposata per ingannare gli ispettori dell’immigrazione, che indagano sulla legittimità del loro matrimonio. Così, da finzione a realtà, iniziano a innamorarsi, fino al colpo di scena finale.

15 ottobreThe Man Who Cried – L’uomo che pianse è un film del 2000 diretto da Sally Potter con Christina Ricci e Cate Blanchett. Il film è ambientato in Europa durante il periodo della seconda guerra mondiale. La colonna sonora contiene il famoso tango Jealousy di Jacob Gade. 

29 ottobreQuartet è un film del 2012 diretto da Dustin Hoffman con Meggie Smith.

5 novembre – Il Segreto di Santa Vittoria (The Secret of Santa Vittoria) è un film del 1969 diretto e prodotto da Stanley Kramer. La pellicola, con un cast internazionale composto da attori italiani e stranieri, tra i quali Anna Magnani, Anthony Quinn, Virna Lisi, Renato Rascel e Giancarlo Giannini. 

Appena caduto il fascismo, durante il periodo di occupazione, i tedeschi arrivano a Santa Vittoria, paese rinomato per la qualità del proprio vino, per impossessarsi di tutte le bottiglie custodite nella cantina sociale. Il sindaco Bombolini, ammiratore pentito del duce, ha il compito di impedire che l’unica ricchezza del paese finisca nelle mani dei nazisti, mettendo a rischio la propria vita, ma alla fine resistendo caparbiamente alle insistenze dei militari.

12 novembre – Anastasia  è un film del 1956 diretto da Anatole Litvak e interpretato da Ingrid Bergman, Yul Brynner e Helen Hayes. 

Parigi, 1928: nella speranza di mettere le mani sull’eredità dei Romanov, custodita in una banca inglese, il Generale Sergei Pavlovic Bounine istruisce Anna Korev – una giovane senza memoria, da poco fuggita da un manicomio – sperando di farla passare per l’infelice principessa Anastasia, sopravvissuta all’eccidio della famiglia reale russa. Anna non solo riesce a recitare perfettamente la sua parte, ma, grazie ai ricordi che riaffiorano nella sua mente, finisce col credersi veramente Anastasia. Il dubbio si insinua anche nella mente di Bounine: possibile che la ragazza sia realmente la Gran Duchessa Anastasia?