Carolina Crescentini si racconta a Effetto Notte

Carolina Crescentini ripercorre i momenti fondamentali della sua carriera, al cinema in tv. Da Giuliano Montaldo (“Una delizia – racconta – capace di coinvolgere tutti sul set”) a Ferzan Opztek che l’ha diretta in “Mine vaganti” e “Allacciate le cinture”, fino al nuovo film in sala in questi giorni, “Per tutta la vita”, in cui recita con Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. E poi, il successo anche in tv: “Boris”, di cui si sta girando una nuova serie, la passione per Napoli al centro di due fiction “I bastardi di Pizzofalcone” e “Mare fuori”, fino al ruolo dolente della mamma di Nada nel film di Costanza Quatriglio “La ragazza che non voleva cantare”. Crescentini racconta anche la sua passione fortissima per il cinema (“Vado in sala tre volte a settimana”) e quella per la musica coronata dall’amore per il rocker Motta: “La nostra fortuna –conclude Crescentini – è che veniamo dallo stesso tipo di famiglia, abbiamo ricevuto la stessa educazione e questa è una cosa che unisce”.