Effetto Notte – puntata del 13 aprile 2018

In studio con Fabio Falzone Elio Germano e il regista Daniele Luchetti che raccontano la commedia nera “Io sono Tempesta”. La storia di un finanziere senza scrupoli, Marco Giallini, condannato ai servizi sociali dove conosce Elio Germano, un giovane padre che in seguito ad un tracollo economico ha perso tutto tranne il figlio. Una rifessione sul denaro su chi siano poveri oggi ma anche sul significato dell’etichetta di ‘buoni’ e ‘cattivi’. Insieme a Elio Germano ripercorremo anhe le tappe centrali della sua carriera da “Mio fratello è figlio unico” a “La nostra vita”, da “Tutta la vita davanti” ” a “Il giovane favoloso”, da “Il sogno di Francesco” a “In arte Nino” .

Fabio Falzone incontra Rupert Everett che torna da regista e interprete con “The Happy prince” che racconta gli ultimi giorni di vita di Oscar Wilde. Un film complesso e personale per l’attore che sta girando proprio in questi giorni in Italia la nuova versione de “Il nome della rosa”.

Dopo il grande successo del primo doc su van Gogh, arriva in sala il nuovo “Van Gogh – Tra il grano e il cielo” il film evento che offre uno sguardo originale sul pittore e sul rapporto con la grande collezionista Helene Kröller-Müller. Un documentario che, anche uscendo per pochi giorni, si prepara a sbancare tutto.