Faccia a faccia con Teresa Saponangelo

In un ampio faccia a faccia, Teresa Saponangelo protagonista del nuovo film di Paolo Sorrentino ‘E’ stata la mano di Dio’, racconta il ruolo che le ha cambiato la vita e che, al culmine di una carriera fatta di impegno e scelte di qualità tra teatro, tv e cinema, l’ha imposta all’attenzione del pubblico più ampio in un film poetico ed emozionante che grazie a Netflix è distribuito con successo in tutto il mondo.
Nel film Saponangelo è la madre di Fabietto, alter ego del regista Sorrentino. Un ruolo delicato e struggente che ha fatto centro nel cuore degli spettatori e per il quale l’attrice ha vinto il premio Pasinetti all’ultima Mostra del cinema di Venezia. Adesso la pellicola è tra i candidati all’Oscar come miglior film straniero e ha molte possibilità di entrare anche nella shortlist definitiva. Saponangelo racconta l’attesa ma anche le tappe fondamentali della sua carriera e l’incontro con i suoi ‘padri’ artistici: dal regista Antonio Capuano a Toni Servillo.