26/10/2017 Tutte le parole del Papa

Santa Marta: Esame di coscienza

 

C’è chi pensa che l’abitudine di «fare un esame di coscienza» ogni giorno sia una pratica superata, non per «cristiani aggiornati». Ma «la lotta che ha portato Gesù contro il male non è cosa antica, è cosa molto moderna» perché si trova ogni giorno nel «nostro cuore». E l’esame di coscienza accompagna il cristiano in questa lotta aiutandolo «a fare spazio allo Spirito Santo». È questo il consiglio dato dal Papa nell’omelia della messa celebrata a Santa Marta giovedì 26 ottobre. Commentando le letture del giorno, il Pontefice ha affrontato il tema della conversione: un «cammino» che richiede lotta e impegno continui.

Leggi il testo integrale

 

Alla Delegazione della Chiesa di Scozia

Caro fratello Moderatore,
cari fratelli e sorelle in Cristo
,

vi accolgo con gioia e ringrazio il Moderatore per il suo significativo intervento e anche per il nostro incontro [quello privato, avvenuto in precedenza]. La vostra presenza mi offre l’occasione di trasmettere i miei calorosi saluti a tutti i membri della Chiesa di Scozia.

Questo nostro incontro avviene in prossimità del quinto centenario della Riforma, alla cui commemorazione mi sono unito un anno fa a Lund. Ringraziamo il Signore per il grande dono di essere giunti a vivere quest’anno da veri fratelli, non più da rivali, dopo troppi secoli di estraneità e conflitto.

Leggi il testo integrale

 

Alla Comunità dell’Università Cattolica Portoghese

Gran Cancelliere, Magnifico Rettore,
cari professori e studenti,
fratelli e sorelle,

Dinanzi all’impossibilità per me di visitare la sede centrale della vostra Università lo scorso maggio, durante il mio pellegrinaggio al Santuario di Fátima, avevate detto che una insigne rappresentanza dell’Ateneo sarebbe venuta a visitarmi nella Sede di Pietro. Vi accolgo con gioia e vi saluto con affetto. Ringrazio mio fratello, il Cardinale Manuel Clemente, per il saluto che mi ha rivolto, presentandomi le speranze e le lotte di tutti coloro che oggi — come altri nel passato — amano, fanno e formano questa comunità universitaria. Mi congratulo con la Chiesa in Portogallo che l’ha voluta, la promuove e la sostiene, e che può così contare su una lettura approfondita dei tempi che corrono, e soprattutto sulla formazione superiore delle guide del Popolo di Dio e dei leader di cui la società ha bisogno. Si compiono ora i cinquant’anni del suo servizio alla crescita della persona e della comunità umana: un’opera di costruzione in tempi relativamente brevi per la prima, un’opera senza fine, invece, per la seconda. Lunga vita, perciò, all’Università Cattolica Portoghese!

Leggi il testo integrale

 

Collegamento con l’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale

Santo Padre:

Good morning you all!

Dott. Paolo Nespoli:

Sua Santità, buongiorno. Benvenuto sulla Stazione Spaziale Internazionale, tra di noi, tra l’equipaggio della spedizione 52 e 53.

Santo Padre:

Buongiorno!… o buonasera… perché, quando si è nello spazio, mai si sa! Caro dr. Nespoli, cari astronauti, penso che lì nella Stazione Spaziale le giornate scorrono in modo diverso, vero? Ringrazio voi e quanti hanno organizzato questo collegamento, che mi dà la possibilità di “incontrarvi” e di rivolgervi alcune domande.

Leggi il testo integrale

Guarda il video integrale

 

Videomessaggio  ai partecipanti alla 48ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani [Cagliari, 26-29 ottobre 2017]

Cari fratelli e sorelle,

saluto cordialmente tutti voi che partecipate alla 48ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, convocata a Cagliari. Rivolgo il mio saluto fraterno al Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ai Vescovi presenti, all’Arcivescovo Filippo Santoro, ai membri del Comitato Scientifico e Organizzatore, ai delegati delle diocesi italiane, ai rappresentanti dei movimenti e delle associazioni legate al lavoro e a tutti gli invitati.

Leggi il testo integrale

Guarda il video integrale