SANTITA’ DI OGGI LA FEDE DI CHIARA CORBELLA 04/10/2018

Il 21 settembre 2018 si è tenuta, nella Basilica di San Giovanni in Laterano, la cerimonia di apertura ufficiale della causa di beatificazione e canonizzazione di Chiara Corbella. Chiara è morta il 13 giugno 2012 a causa di un tumore. Negli ultimi anni di vita di Chiara si sono susseguite la perdita di due figli piccoli, poco dopo le nascite, e durante la terza gravidanza, a Chiara fu diagnosticato un tumore. La scelta di posticipare le cure per proteggere la vita del futuro figlio le è stata consapevolmente fatale.

Gennaro Ferrara incontra il padre, Roberto, con cui riflette sulla figura di Chiara, sulle sue scelte, sulla sua attenzione al prossimo e su come il suo esempio possa essere d’aiuto per molti giovani ma anche molti genitori.

Abbiamo così riascoltato le parole di Papa Francesco durante l’Angelus in occasione della solennità di Tutti i Santi del primo novembre 2017 quando sottolinea come la santità di Dio toccato la vita di ognuno.

In conclusione di puntata gli aggiornamenti dal Sinodo dedicato ai giovani.

 

IN EVIDENZA

 

Lo spirito di Chiara

 

Roberto Corbella: “L’aiuto della fede”

 

Roberto Corbella: “Chiara, testimone di luce”

 

Seconda giornata di Sinodo: Gioele Anni

 

 

 

ANGELUS 01.11.2017

Come le vetrate delle chiese

Papa: I santi non sono modellini perfetti, ma persone attraversate da Dio. Possiamo paragonarli alle vetrate delle chiese, che fanno entrare la luce in diverse tonalità di colore. I santi sono nostri fratelli e sorelle che hanno accolto la luce di Dio nel loro cuore e l’hanno trasmessa al mondo, ciascuno secondo la propria “tonalità”. Ma tutti sono stati trasparenti, hanno lottato per togliere le macchie e le oscurità del peccato, così da far passare la luce gentile di Dio. Questo è lo scopo della vita: far passare la luce di Dio; e anche lo scopo della nostra vita…

Chi sta con Gesù è beato, è felice. La felicità non sta nell’avere qualcosa o nel diventare qualcuno, no, la felicità vera è stare col Signore e vivere per amore.

 

SANTA MESSA Tallinn – Estonia  25.09.2018

Chiamati ad essere santi

Papa: Possiamo cadere nella tentazione di pensare che la santità sia solo per alcuni. In realtà, «tutti siamo chiamati ad essere santi vivendo con amore e offrendo ciascuno la propria testimonianza nelle occupazioni di ogni giorno, lì dove si trova» (Esort. ap. Gaudete et exsultate, 14). Ma, come l’acqua nel deserto non era un bene personale ma comunitario, come la manna non poteva essere accumulata perché si sarebbe rovinata, così la santità vissuta si espande, scorre, feconda tutto ciò che le sta accanto.