Safiullah e Shahrzad. Musulmani misericordiosi, Michele Zanzucchi

“In momenti in cui troppo spesso in Occidente si propone l’equazione ‘musulmano uguale terrorista’ e nel mondo arabo l’analoga stupidaggine del ‘cristiano uguale guerrafondaio’, è imperativo guardarci con rispetto e, direi, con curiosità. Siamo in certo modo obbligati a dialogare sia dalla globalizzazione dei trasporti, sia dalle migrazioni dettate da motivi economici, militari e politici”. Il volume è arricchito dalla prefazione di Yassine Lafram (presidente UCOII) e dalla postfazione di Mons. Matteo Zuppi (Arcivescovo di Bologna).