Per tutti i caduti delle guerre. Visita a Nettuno e alle Fosse Ardeatine 02/11/2017

PER TUTTI I CADUTI DELLE GUERRE

Nella giornata di Commemorazione di tutti i fedeli defunti Papa Francesco ha celebrato la Santa Messa al Cimitero Americano di Nettuno. Nell’Omelia ha pregato per tutti i defunti caduti in guerra ricordando che “oggi il mondo è un’altra volta in guerra e si prepara per andare più fortemente in guerra. “Non più, Signore. Non più”. Con la guerra si perde tutto”. Poi alle 17 il papa è entrato nel Sacrario delle Fosse Ardeatine, dove ha pregato per le 335 persone uccise il 24 marzo 1944.

In studio: Giulio Scoppola, nipote del Colonnello Giuseppe Lanza Cordero di Montezemolo, Comandante del Fronte Militare Clandestino, martire alle Fosse Ardeatine e Medaglia d’oro al valor militare alla memoria, Antonio Parisella, Presidente del Museo storico della Liberazione di Roma. David Willey storico corrispondente della BBC e Don Francesco Pesce, parroco di Santa Maria ai Monti di Roma, nel quartiere dove visse e operò Don Pietro Pappagallo, catturato dai tedeschi e ucciso il 24 marzo del 1944 alle Fosse Ardeatine per aver aiutato ebrei e partigiani.