SIAMO QUI – Il Papa incontra i giovani italiani 11/08/2018

Giovani in festa a Circo Massimo per “Siamo Qui”, l’incontro di preghiera con papa Francesco, promosso dalla Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile della Cei. Arrivati a piedi da 195 diocesi italiane, i ragazzi hanno portato gioia ed entusiasmo in un lungo pomeriggio che, come da programma, si è alternato tra testimonianze, canti, preghiere e momenti musicali con l’esibizione del gruppo musicale, The Sun, in attesa dell’arrivo di Papa Francesco per ascoltare il suo messaggio di fede e speranza per il futuro e proseguire con una nuova spinta il proprio cammino.

In studio, Gennaro Ferrara guida la diretta speciale con il commento del professore di religione, Gilberto Borghi e dei giovani Gioele Anni e Margherita Anselmi, impegnati nella preparazione del Sinodo dei Giovani; e Gabriella Serra e Melisa Polo, impegnate nella pastorale universitaria con la Fuci e con Comunione e Liberazione.

In collegamento, Cristiana Caricato, Virginia Ciaroni, Vito D’Ettorre partecipano con i giovani alla festa con aggiornamenti su quanto accade a Circo Massimo.

 

 

GMG di Panama

Intervista con il Card. Lacunza, Vescovo di David (Panama), sulla GMG che si terrà si terrà a Panama dal 22 al 27 gennaio 2019.

Ostensione Straordinaria della Sindone

I giovani di Piemonte e Valle D’Aosta raccontano la notte conclusiva del pellegrinaggio trascorsa in preghiera davanti la Sindone nel Duomo di Torino, prima della partenza per Roma.

Nell’incontro, Papa Francesco, parlando a braccio, ha risposto alle domande dei ragazzi sui sogni, sulle scelte, sul futuro, spiegando che “I sogni sono importanti. Tengono il nostro sguardo largo, ci aiutano ad abbracciare l’orizzonte, a coltivare la speranza in ogni azione quotidiana. E i sogni dei giovani sono i più importanti di tutti, sono le stelle più luminose, quelle che indicano un cammino diverso per l’umanità. Ecco, cari giovani, voi avete nel cuore queste stelle brillanti che sono i vostri sogni: sono la vostra responsabilità e il vostro tesoro. Fate che siano anche il vostro futuro!”.

Il Papa ha inviato i ragazzi a rischiare, a credere all’amore sincero e coraggioso, a imparare ad ascoltare guardando dentro sé stessi.