Nessuna speranza se la Chiesa può morire?

Ottava puntata de L'avventura di Pinocchio, con Franco Nembrini, lunedì su Tv2000 ore 21. Capitoli 23, 24 e 25

Come fare quando l’ultima speranza sembra svanita? L’avventura di Pinocchio, in onda lunedì 6 febbraio ore 21 su TV2000, questa volta comincia con l’annuncio della morte della Bambina coi capelli turchini, l’unica che insieme a Geppetto ha saputo dare un po’ di tenerezza a Pinocchio. Oltre a commentare i capitoli 24, 25 e 26 della favola di Collodi, Franco Nembrini  si fa aiutare da un altro autore, per scavare a fondo della questione: Thomas Eliot con la sua opera I Cori della Rocca.

8pin3Il libro dello scrittore americano, in particolare l’ottavo coro, parlano  dell’uomo che ha dimenticato Dio e così anche la Chiesa: “La Chiesa ripudiata, la torre abbattuta, le campane capovolte, cosa possiamo fare se non restare con le mani vuote e le palme aperte rivolte verso l’alto in un’età che avanza all’indietro progressivamente?” si chiede l’autore, così come si chiede Pinocchio. “O Fatina mia, perchè sei morta?”

Le_avventure_di_Pinocchio-pag160Nembrini ci ricorda che la Fata è colei che per Pinocchio rimanda al Padre, così come fa la Chiesa che è “sacramento di Dio”: senza di lei non esiste antidoto alla paura della morte. Per fortuna come accade  per il burattino anche quando la Chiesa sembra morta, torna a sostenerci, sa mostrare il suo volto, perché la Chiesa non può morire.

La Fata dunque rivive e riaccoglie Pinocchio, lo accudisce e gli propone di cambiare vita. Stavolta l’amore accende nel burattino la voglia di essere grande e finalmente lo spinge a riavviarsi verso la via buona. Ma ancora è lunga la strada da percorre per rendere concreta la decisione e tanti sono gli ostacoli. Lo vedremo nelle ultime due puntate.

Ottava puntata de L’avventura di Pinocchio, con Franco Nembrini, lunedì su Tv2000 ore 21. Capitoli 23, 24 e 25

A Cura di Giuliano Cattabriga

8pin4