Stefano Cantarini ci porta negli U.S.A.

Un viaggio con se stessi nel “profondo” ovest