Addio alla Chiesa, lo “sbattezzo” diventa apostasia

L’inchiesta di David Murgia sullo strano fenomeno chiamato “sbattezzo”, cioè la richiesta ufficiale di non appartenere più alla chiesa cattolica. Non ci sono stime ufficiali ma le richieste sono in continuo aumento. Sostanzialmente gli “sbattezzati” esigono che i loro nomi siano cancellati dal registro dei battesimi – conservato nelle varie parrocchie – annotando a margine la richiesta dell’interessato. In Italia la Conferenza Episcopale se ne è occupata tempo fa con un documento che oltre a chiarire le modalità formali ribadiva come sia comunque impossibile cancellare un fatto, come quello del battesimo, così come non si può cancellare il proprio atto di nascita. Chi decide – con lo sbattezzo e con altre forme – di abbandonare la Chiesa cattolica deve sapere che d’ora in poi non farà più parte delle statistiche dei cattolici italiani e di conseguenza ci saranno una serie di divieti.