Viterbo, la cura – Puntata del 21 gennaio 2018

Siamo alla Casa delle Arti, dove Salvatore Regoli, figlio spirituale di don Mazzi, tra le mille attività inclusive di disabili, tossicodipendenti ecc, ha deciso di aprire anche una scuola Penny Wirton per immigrati. E’ commovente vedere il coro dei ragazzi speciali, li chiamano così, che cantano nella loro drammatica bellezza Esseri umani di Marco Mengoni, e passare da loro ai volti di chi, dal Congo, dal Camerun, dalla Nigeria, racconta la sua storia di perseguitato politico, di fuggiasco. Splendido il pranzo multietnico nella casa famiglia dove vivono alcune ragazze nigeriane che tra i colori dei cibi e i sorrisi con cui preparano la tavola per le loro insegnanti, sfiorano la tragedia vissuta, le ferite reali di pistolettate, violenze, odissee.