Marisa Raciti Grasso: “Una lotta quotidiana
per non far dimenticare chi era mio marito”

Siamo ancora sotto l’effetto festivaliero e oggi a L’Ora Solare celebriamo la musica italiana. Ospite di Paola Saluzzi c’è Gianni Nazzaro che racconta la sua carriera di cantautore ricordando i suoi brani più celebri: Non voglio innamorarmi mai (1972) A modo mio (1974), scritta da Claudio Baglioni ed Antonio Coggio, Mi sono innamorato di mia moglie, (1983) scritto da Daniele Pace, ottenendo un buon esito commerciale. 

Un inizio in musica che non ci impedirà di tornare riflessivi e ricordare un evento della storia recente italiana: il 2 febbraio 2007, 12 anni fa, Filippo Raciti, ispettore capo della Polizia di Stato, a soli 40 anni, moriva a Catania durante gli incidenti scatenati da una frangia di ultras catanesi contro Polizia e carabinieri, intervenuti per sedare i disordini alla fine del derby col Palermo.
“Onore, dignità, lealtà, alto senso del dovere: padre meraviglioso, dolce marito”: ecco chi era Filippo Raciti. A ricordarlo in studio c’è la moglie Marisa Raciti Grasso. 

Infine Suor Benedetta Maria Coco, missionaria della Divina Rivelazione, 26 anni, ci racconta la sua storia di vocazione: dalle 14 su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre, 157 di Sky)