6 marzo, San Giuliano

Era ancora piccolo quando fu affidato come oblato nella Cattedrale di Santa Maria, a Toledo, dove ebbe come maestro Sant’Eugenio. Con la morte dell’Arcivescovo Quirico, fu eletto per sostituirlo. Indisse tre concili in questa città, espose nei suoi scritti la retta dottrina e fu diligente modello di giustizia, carità e impegno per le anime.