Orzo risottato con fagioli e gamberi

La ricetta di Imma di Frigento (Av)

 

300 gr di orzo perlato

100 gr di fagioli cannellini secchi

10 gamberi

scorza di 1 limone

1 bicchiere di vino bianco

1/4 di cipolla

1 mazzetto di maggiorana

2 spicchi di aglio

Sale

Olio extravergine di oliva

 

Per il brodo:

1 carota

1 gambo di sedano

1 patata

1 spicchio di aglio

1/4 di cipolla

Olio extravergine di oliva

Sale

 

Mettete in acqua i fagioli secchi e lasciateli in ammollo per tutta la notte poi fateli cuocere in acqua bollente, con aglio e maggiorana e un po’ di sale per circa 30-35 minuti. Poi scolate e tenete da parte l’acqua di cottura.

Fate bollire l’orzo per 10 minuti in acqua salata per far scaricare l’amido. Scolatelo e tenetelo da parte.

Preparate il brodo. In un tegame scaldate l’olio, aggiungete uno spicchio d’aglio e fatelo soffriggere. Toglietelo appena si colora.

Tagliate a cubetti la carota, il sedano e la patata.

Aggiungete le verdure nel tegame e copritele con dell’acqua.

Salate e lasciate bollire per almeno 20 minuti.

In una padella abbastanza ampia mettete a soffriggere la cipolla fatta a pezzi grandi poi toglietela e aggiungete l’orzo.

Fatelo tostare, poi sfumate con il vino bianco.

Aggiungete del brodo e i fagioli. Fate cuocere l’orzo aggiungendo poco alla volta il brodo e l’acqua di cottura dei fagioli tenuta da parte.

Nel frattempo sgusciate i gamberi.

In un padellino scaldate l’olio, aggiungete uno spicchio d’aglio e fatelo leggermente soffriggere. Aggiungete poi i gamberi, cuoceteli per un paio di minuti e aromatizzateli con la scorza grattugiata di limone.

Impiattate l’orzo e fagioli e adagiatevi sopra i gamberi.