Quel che passa il convento – 22 febbraio 2021

RICETTA DI DON DOMENICO: ZUPPA DI FRA’ MIGUEL
INGREDIENTI
per 4 persone
2 kg di bietole
250 g di carne magra di maiale a bocconcini
100 g di pinoli
50 g di uva passa 100 g di burro
3 spicchi di aglio 30 g di farina
1 bicchiere di latte pane tagliato a pezzetti (secondo i gusti)
Noce moscata
Sale

PROCEDIMENTO
Pulire le bietole, lavarle e tagliarle a pezzetti. Lessarle in acqua leggermente salata, sgocciolarle. Pestare bene l’aglio, i pinoli e la noce moscata in un mortaio. Far sciogliere il burro in una padella, quindi aggiungere la carne e farla dorare per cinque minuti. Aggiungere il pesto di aglio e pinoli, la farina e il latte. Far bollire qualche minuto, quindi versare le bietole e lasciarle stufare per una decina di minuti. Quasi a fine cottura unire l’uva passa. Servire con fettine di pane tostate.

1. RISOTTO ZUCCA E GAMBERETTI
INGREDIENTI
320 gr riso
300 gr zucca
200 gr gamberetti freschi
Mezza cipolla
1 spicchio di aglio
4 cucchiai di olio EVO
25 ml vino bianco
1,5 l brodo di dado
Sale
Prezzemolo

PROCEDIMENTO
Sgusciate e pulite i gamberetti freschi e teneteli da parte.
Pulite la zucca eliminando la buccia e i filamenti interni.
Tagliate la zucca a cubetti piccoli e tritate finemente ½ cipolla. Trasferite quest’ultima in un tegame con 2 cucchiai di olio, dopo un paio di minuti mettete i cubetti di zucca e far cuocere per 20 minuti circa con coperchio. Se occorre aggiungere qualche cucchiaio di brodo per non farla attaccare.
Appena la zucca risulta morbida, trasferirla nel bicchiere del frullatore ad immersione con un paio di cucchiai di brodo e frullare fino a che la zucca diventi crema.
Mettete la crema in un tegame; dopo qualche minuto aggiungete il riso e girate di tanto in tanto con l’aggiunta del brodo ben caldo, mescolate con cura e fate cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti.
Intanto in una padella mettete uno spicchio di aglio e 2 cucchiai di olio;appena inizia a imbiondire, unite i gamberetti freschi sgusciati, mescolate con cura e fate saltare a fiamma vivace per qualche minuto. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Togliete l’aglio e unite adesso i gamberetti al risotto, mescolate e fate cuocere per altri 10 minuti.
Quando il risotto diventerà cremoso, toglietelo dal fuoco. Servite il risotto ben caldo, decorando i piatti con un trito di prezzemolo fresco.

2. ROTOLO DI CASTAGNACCIO
INGREDIENTI
Per l’impasto:
1 Kg polpa di castagne
200 gr zucchero
100 gr burro
100 gr cacao amaro
100 ml rum per dolci

Per la crema al burro:
200 gr burro
100 gr zucchero a velo
2 tuorli d’uovo
1 tazzina caffè

PROCEDIMENTO
Impastare a mano la polpa di castagne zucchero e burro fatto sciogliere, poi unire il cacao e rum.
Realizzare la crema: sbattere uova e zucchero a velo poi aggiungere il burro morbido ed infine il caffè.
Stendere il composto di castagne su carta alluminio, bagnata con un po’ d’acqua, spalmare con la crema al burro e chiuderlo a rotolo.
Mettere in frigo e consumare dopo 2 ore circa.

3. CREPES IN BRODO
INGREDIENTI
Per 8/10 crepes:
125 gr farina
250 ml latte
2 uova
Burro
Pizzico di sale
Formaggi vari spalmabili e parmigiano grattugiato

Per il brodo:
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 zucchina
1 patata
2 pomodorini ciliegino
1 cucchiaino di sale grosso

PROCEDIMENTO
Pulire e lavare la carota, il sedano, la cipolla, la zucchina, una patata e dei pomodorini, e mettere tutto in una pentola con un litro e mezzo di acqua fredda; cuocere a fuoco basso per circa un’ora.
In una terrina lavorare le uova con un pizzico di sale, unire la farina setacciata e il latte a filo.
Fate riposare la pastella da 30 minuti a 1 ora.
Ungete di burro un padellino antiaderente di 15/18 di diametro e scaldatelo, poi versate un mestolino di pastella, rigirando il padellino in modo che il composto ricopra il fondo.
Quando le crepe comincia ad arricciarsi ai bordi voltatela, ungete di nuovo il padellino e ripetere l’operazione fino a terminare l’impasto.
Riempite le crepes a piacimento con formaggi spalmabili o del parmigiano grattugiato, avvolgetele fino a formare degli involtini.
Servite 2 crepes nel piatto, aggiungendo il brodo ben caldo e del parmigiano grattugiato.

PENSIERO DON DOMENICO

PRUDENZA E AMORE

“Devi avere sempre prudenza ed amore. La prudenza ha gli occhi, l’amore le gambe. L’amore che ha le gambe vorrebbe correre a Dio, ma il suo impulso di slanciarsi verso di lui è cieco, e qualche volta potrebbe inciampare se non fosse guidato dalla prudenza che ha gli occhi. La prudenza, quando vede che l’amore potrebbe essere sfrenato, gli presta gli occhi”

S. Pio da Pietrelcina