Quel che passa il Convento – 6 aprile 2021

RICETTA DI DON DOMENICO: PANETTO DI SUOR VINCENZA
INGREDIENTI
3 Uova
120 gr Zucchero di canna
160 gr Mandorle frullate
60 gr Fecola di patate
100 gr Burro
2 Cucchiai Latte
1 Pizzico di sale
1 Bustina di lievito
2 pere
Granella di mandorle
Cannella

PROCEDIMENTO
Sciogliete il burro in un pentolino e fatelo raffreddare. Lavate le pere, sbucciatele e tagliatele a fettine. In una ciotola lavorate i tre tuorli con lo zucchero, fin quando il composto sarà ben spumoso. In un’altra ciotola montate gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale. Unite al composto di tuorli le mandorle frullate, il burro sciolto, i due cucchiai di latte e la fecola di patate; quando sarà ben amalgamato aggiungete il lievito setacciato e mescolate bene. In ultimo aggiungete gli albumi a neve e incorporateli mescolando dal basso verso l’alto. Rivestite con carta da forno uno stampo da plum-cake, versate il composto e aggiungete le fettine di pera, la granella di mandorle un cucchiaio di zucchero di canna e una spolverata di cannella. Infornate in forno statico preriscaldato a 180° per 35-40 minuti.

TORTA RUSTICA CON MOUSSE DI MORTADELLA, PATATE, ASPARAGI
INGREDIENTI
Per la brisè:
300 gr Farina
150 gr Burro
Acqua
Sale e Pepe
50 gr Pecorino

Per la farcitura:
2 Patate
Un mazzetto di Asparagi
200 gr Mortadella
200 gr Formaggio tipo Stracchino o Robiola
Formaggio grattugiato

PROCEDIMENTO
Mettete a rosolare in una padella con aglio e olio gli asparagi; nel frattempo tagliate a fettine sottili le patate; frullate la mortadella con il formaggio spalmabile e unite le uova sbattute con il parmigiano grattugiato, e la panna.
Preparate la pasta brisè mescolando la farina con il burro freddo e amalgamate con dell’acqua e pecorino, sale, pepe.
Stendete la sfoglia su di una teglia con della carta forno, aggiungete la mousse di mortadella e robiola; coprite con le fettine di patate e decorate con gli asparagi rosolati. Infornate a 180° per circa 30 minuti.

BIGNÈ ARCOBALENO
INGREDIENTI
Per la pasta bignè:
2 Uova
60 gr Farina
100 ml Acqua
60 g Latte
40 gr Burro
1 cucchiaino Zucchero

Per la crema chantilly
200 ml Panna
3 Tuorli
3 cucchiai colmi di Farina
9 cucchiai di Zucchero
500 ml Latte

Per la glassa colorata
Colorante per dolci in polvere
120 gr zucchero a velo
Acqua

PROCEDIMENTO
Preparate la pasta bignè versando in una casseruola il burro, acqua zucchero e sale, portando ad ebollizione, successivamente aggiungete a pioggia la farina e mescolate velocemente fino ad ottenere una palla. Trasferite l’impasto in una ciotola e lasciate raffreddare. Aggiungete un uovo per volta e incorporate bene con una spatola; mettete la pasta ottenuta in una sac a poche e formate i bignè. Infornateli a 200° per 25 minuti e nel frattempo preparate la crema chantilly unendo una classica crema pasticcera a della panna montata; preparate anche la glassa colorata mescolando il colorante in polvere con dello zucchero a velo e poca acqua per volta.
Farcite i bignè sfornati con la crema chantilly e decorate sopra con la glassa colorata.

SACHER TORTE
INGREDIENTI
Per la base:
75 g Cioccolato Fondente al 60%
3 Uova
65 g Burro
65 g Farina 00
20 g Zucchero a velo
90 g Zucchero
1 Baccello di Vaniglia
1 pizzico di Sale

Per la farcitura:
150 g Confettura di Albicocche

Per la copertura
185 g Cioccolato Fondente al 60%
125 g Panna fresca

PROCEDIMENTO
In una ciotola lavorate lo zucchero a velo con il burro, unite i tuorli d’uovo il cioccolato fondente fuso, i semi della bacca di vaniglia e mescolate bene. Montate a parte gli albumi con un po’ di zucchero e poi incorporateli al resto dell’impasto. Infine unite la farina setacciata. Prendete uno stampo da 18 cm e versate l’impasto. Infornate a 170° per 35 minuti. Quando sarà cotta, farcitela con della marmellata di albicocca e poi ricopritela con una ganache al cioccolato fondente; noi l’abbiamo decorata anche con dei frutti di bosco e delle fragole.

PENSIERO DON DOMENICO MARIA LAURIA 5 APRILE 2021

IL MERCATO DELLE TRIBOLAZIONI
“Se ti risolvi a venire al mercato delle tribolazioni, dove si acquistano le vere ricchezze, bada bene, prima, se hai a disposizione un tesoro di pazienza sufficiente per fare buone compere. Ma se sei disposto a sborsare molta pazienza, allora vieni: non far caso alle difficoltà, perché quando lo avrai sorbito, ne sarai felice”.

SANT’ANTONIO DI PADOVA