Torta di mele con gelatina di mandarini

Ingredienti:

1 vasetto Yogurt alla Vaniglia

3 vasetti Farina

2 vasetti Zucchero

1 vasetto Olio di Semi

3 Uova

2 Mele Golden

1 bustina di Lievito

3 cucchiai di Uvetta Sultanina

Scorza di un Limone grattugiata

1 cucchiaio Granella di Mandorle

Gelatina di Mandarini: (gelatina pronta. La prepara lei)

8 Mandarini

4 cucchiai Zucchero

1 foglio Gelatina

Preparazione:

Per fare questa torta prima di tutto dovete preparare la gelatina di mandarino. Mettete a bagno in acqua fredda il foglio di gelatina. Poi spremete i mandarini e mettete il succo in un pentolino con lo zucchero e mescolate fino a quando non è completamente sciolto.

Portate a ebollizione, abbassate la fiamma aggiungete la gelatina strizzata e continuate la cottura per altri 15 minuti. La gelatina di mandarini sarà pronta quando risulterà abbastanza soda. Spegnete il fuoco, e versatela in una ciotola. Quando sarò tiepida mettetela in frigo.

In una piccola ciotola mettete a bagno l’uvetta con dell’acqua. Sbucciate e tagliate poi le mele a cubetti e conditele con del succo di limone, in modo che non diventino scure. Procedete ora con la preparazione dell’impasto. In una ciotola, o nella planetaria, versate le uova, lo yogurt, lo zucchero, la farina e il lievito setacciati, l’olio di semi, la scorza del limone grattugiata e impastate il tutto.

Scolate l’uvetta, asciugatela con della carta da cucina e infarinatela, versatela quindi nell’impasto con le mele e girate con una spatola amalgamando bene tutti gli ingredienti.  Imburrate e infarinate una tortiera di cm 25 e dopo aver versato il composto aggiungete usando un cucchiaino da caffè la gelatina di mandarini qua e là su tutta la superficie. Aggiungete anche granella di mandorle e infornate a 180° per circa 45/50 minuti (regolatevi sempre con il vostro forno).

Una volta raffreddata la vostra Torta di mele con gelatina di mandarini servitela spolverandola con dello zucchero a velo. La gelatina che sicuramente vi sarà avanzata servitela con la torta che potrà essere poi spalmata sulle fette.

GUARDA LA PUNTATA