Giovanni Floris, giornalista e scrittore

Giovanni Floris è il personaggio televisivo più invisibile alla televisione. Giornalista, saggista, scrittore, Floris ha pubblicato un romanzo thriller da togliere il fiato. Una storia capitata per caso, in una Roma cialtrona e pur disegnata con tenerezza, consente di costruire un giallo e ragionare sull’essere e sull’apparire, sull’identità vera. Perché un facoltoso e noto personaggio pubblico si avventura a incontrare un barbiere di periferia rozzo e maldestro? Cosa nasconde? Deve per forza nascondere qualcosa di losco. Un romanzo sulla costruzione di verità che troppo spesso inseguono i media, rovinando le persone e rovinandosi la reputazione; un romanzo sulla rabbia che accende politica e giornalismo senza il fiato per la riflessione, per l’attenzione alle persone, per la pazienza di costruire. Un romanzo non intimista, avventuroso, avvincente, pieno di riferimenti al nostro tempo: insomma, una rarità.