Gloria Mari,
geologa e consacrata

Gloria Mari è una geologa, giornalista, teologa, nell’ordine che volete. Una consacrata, milanese, che ha scelto un ordine antichissimo nella Chiesa, l’Ordo Virginum, per mettersi a servizio di Dio e degli ultimi. Verginità è una parola desueta, che intimorisce e respinge, soprattutto i giovani. Può essere una scelta libera, secondo un’idea di libertà che è seguire il bene per sé. Se tutto quel che muove davvero la nostra vita nasce da un incontro, anche per Gloria, promettente ricercatrice, l’incontro che l’ha cambiata è con una donna, una suora che le è stata maestra e madre, suor Ancilla Beretta. Insieme hanno trovato e restaurato un’antica chiesetta, inserita in un borgo medievale alle porte di Milano, crocevia di strade di pellegrinaggi e presidiato da monasteri nel medioevo. Lì è nato Nocetum, un luogo di pace che custodisce l’eredità del monachesimo, una comunità aperta all’accoglienza, all’educazione, soprattutto di mamme e bambin , un luogo bello, in una natura che ci ricorda che la terra come casa comune dev’essere nostra cura. Un luogo di preghiera, per essere di guardia alla frenesia della vita cittadina.