Ilaria Borletti Buitoni

Sangue blu e fattiva imprenditoria milanese, Ilaria Borletti Buitoni coniuga nel suo cognome le storie di due famiglie che hanno segnato economia società e cultura della sua Milano e del paese intero. Manager, politica, sottosegretario ai beni Culturali in tre governi, una donna controcorrente, che ha messo in gioco il privilegio della sua nascita ed educazione per mettersi al servizio delle sue passioni e dei suoi ideali civili. Da qui l’impegno politico, nel volontariato (l’Amref, che si occupa di sostegno scolastico e sanitario ai bimbi in Africa), nella responsabilità di presidente del Fai, nelle mille iniziative per promuovere l’arte e soprattutto la musica.