Marcello Veneziani

Marcello Veneziani, filosofo, giornalista, scrittore, una delle voci più stimate della cultura di destra, sempre che siano categorie ancora significative, cosa di cui lui dubita. Trasgressivo, più rivoluzionario che conservatore, insaziabile autore di saggi, dalla letteratura alla politica, alla spiritualità, con Veneziani si può ragionare di ciò che è scomodo e trascurato. Dio, ad esempio. Appena finito un romanzo spirituale, riafferma la perdita inesorabile di umanità nell’aver cancellato la metafisica, nell’aver sostituito Dio con l’etica. Nostalgia degli dei, cioè del rapporto col mistero. Per uno cresciuto stupendosi dei dolmen, gli altari preistorici della sua Bisceglie, guai a ridurre l’uomo alla tecnica, al fare.