Marguerite Barankitse
attivista diritti umani

Marguerite Barankitse, attivista per i diritti umani, burundese, che con la sua Maison Shalom ha accolto e salvato nella sua terra migliaia di bambini, orfani della guerra fratricida che ha visto Hutu e Tutsi massacrarsi per anni. Lei stessa ha visto uccidere sotto i suoi occhi parenti e amici, ha visto le vendette, e si è detta “sono donna, sono cristiana, devo rialzarmi”. Marguerite è stata costretta a fuggire in Rwanda da un regime dispotico che ha chiuso la sua opera e la speranza di tanti bambini. Ma ha aperto una Shalom House anche in Rwanda, che ospita 20.000 profughi burundesi e continua clandestinamente ad aiutare la sua gente in Burundi. Sostenuta da tanti volontari, dagli organismi internazionali e soprattutto dal Papa.