Abusi sessuali in Cile. In una lettera ai vescovi cileni, Papa Francesco esprime dolore e vergogna

Sul caso degli abusi sessuali da parte di ecclesiastici in Cile, Papa Francesco in una lettera ai vescovi cileni, a conclusione della missione del suo inviato nel paese, scrive di provare dolore e vergogna. Per questo li invita a Roma e spiega che incontrerà le vittime. Servizio di Paolo Fucili