Brexit: May, no ingressi da Ue per lavori umili

La dura dichiarazione della premier britannica Theresa May sul tema della Brexit. Al via l’ipotesi di chiudere le frontiere nel paese di sua maestà a quegli europei che arrivano in cerca di futuro. A rischio soprattutto tanti giovani che partono per l’Inghilterra per svolgere lavoretti umili e imparare la lingua. Il servizio di Clara Iatosti.