Giovani in corsa per i vaccini tra polemiche per AstraZeneca e aumento decessi

Il vaccino AstraZeneca, e il suo utilizzo nei più giovani, continua a dividere gli esperti dopo il ricovero di una diciottenne con trombosi in seguito alla somministrazione del farmaco anglo-svedese. Intanto il generale figliuolo conferma che entro settembre l’80% degli italiani sarà vaccinato. Il servizio di Nicola Ferrante.