Sfollati, non rassegnati

Sergio Canelles è andato a San Benedetto del Tronto – negli alberghi della città è ospitato il maggior numero in assoluto di sfollati – e ha incontrato gli psicologi che aiutano le persone con maggiori fragilità. Ci racconta anche la  quotidianità di chi lì vive già da oltre 5 mesi.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone