Spia russa avvelenata, Theresa May accusa Mosca. Putin respinge le accuse

Dopo l’ex spia avvelenata, continua il braccio di ferro tra 007 di Russia e Gran Bretagna. Scaduto oggi l’ultimatum della premier Theresa May, il ministro degli esteri russo si difende: Russia innocente, pronti a collaborare. Ed entrano in campo gli Stati Uniti. Servizio di Marco Burini

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone