Un prete congolese … a Pozzuoli

Con il TGPost andiamo a Pozzuoli, dentro il cosiddetto “borghetto containers” dove da oltre trent’anni vivono una quarantina di famiglie. Una storia che ha a che fare con amianto e sgomberi, e dove non è mancato l’aiuto in prima linea della parrocchia, guidata da un sacerdote congolese. Servizio di Sergio Canelles