Ungheria, operatrice tv prende a calci alcuni migranti in fuga

operatrice-unghereseÈ stata licenziata in tronco l’operatrice di una televisione ungherese filmata mentre prendeva a calci alcuni migranti, tra cui dei bambini, che fuggivano da un cordone della polizia al confine tra Serbia e Ungheria.  Si vede la donna tendere una gamba con l’intento di fare lo sgambetto a un povero padre che stringe tra le braccia un bambino piccolo, proprio allo scopo di farli cadere. Passano pochi istanti e tra la folla in fuga l’operatrice video, sempre a suon di calci, prende di mira addirittura alcuni bambini. A diffondere il filmato è stata la stessa emittente per la quale la donna lavorava.