Venezuela, la guerra alle porte? – 21 febbraio 2019

Un Paese nel caos, un popolo alla fame. E uno scontro politico fortissimo che rischia di trascinare il Venezuela in un conflitto civile, con il coinvolgimento di varie potenze internazionali. È questo l’argomento di Today, l’approfondimento di Tv2000 dedicato all’attualità internazionale, in onda giovedì 21 febbraio in seconda serata.

 

 

Peggiora di ora in ora la situazione in Venezuela, una Nazione in piena crisi umanitaria, economica e politica. E sembra ormai insanabile lo scontro istituzionale, mentre cresce il numero di Paesi che non riconoscono la validità delle presidenziali vinte a maggio da Maduro e boicottate dall’opposizione; Guaidó, presidente dell’assemblea nazionale che ha assunto ad interim la carica di capo dello Stato, ha solidi alleati in Occidente, a cominciare dagli Usa, e il suo ultimatum per far entrare gli aiuti provenienti dall’estero nella giornata di sabato 23, forzando i blocchi al confine con la Colombia, fa temere l’inizio di una guerra vera e propria, con il ruolo dell’esercito ancora da decifrare. Il reportage di Alberto De Filippis descrive la situazione drammatica di una popolazione che non ha più nemmeno le medicine per curarsi, raccontando d’altra parte la rapida ascesa di Guaidó e il malcontento serpeggiante tra gli stessi ex chavisti per la gestione di Maduro. In studio, con Andrea Sarubbi, analizza tutti questi temi Gilberto Bonalumi, senior advisor dell’ISPI e già sottosegretario agli Esteri (1987-1989) del governo italiano.

La puntata, aperta dalla copertina di Solen De Luca, si chiude con un’opera d’arte legata al tema trattato: questa settimana è il murale “Venezuela, l’orrore e la speranza” che il disegnatore Edo ha immaginato ispirandosi alla celebre Guernica di Picasso e che poi ha regalato all’UCAB, l’Università dei gesuiti venezuelani. Alcune copie dell’opera, firmate dall’artista, sono state inoltre messe in vendita per finanziare borse di studio nell’ateneo.