Matteo Marzotto: “Nel massimo successo mi sono sentito vuoto. Il click con Dio scattato a Medjugorje”

BENEDETTA ECONOMIA - DOMENICA 9 DICEMBRE ORE 19.30

Ospite del programma ‘Benedetta economia!’ Domenica 9 dicembre alle ore 19.30

Roma, 7 dicembre 2018. “In un momento complesso, apparentemente e mondanamente nel massimo successo mi sono sentito vuoto”. Così Matteo Marzotto, presidente di Dondup uno dei nuovi grandi marchi della moda italiana, a Tv2000 (canale 28 del DT e 146 Sky) ospite della sesta puntata del programma ‘Benedetta Economia!’, in onda domenica 9 dicembre alle ore 19.30.

Marzotto, imprenditore ricco, importante, prestigioso racconta come a un certo punto della sua vita abbia deciso di affrontare un cammino di fede e oggi lavora chiedendosi come e quanto sia importante vivere, nella sua vita pubblica e privata, il valore della condivisione.
“Il mondo – prosegue Marzotto – lo riteneva il massimo successo ma io non mi sentivo più riempito da questo successo. Mi sono guardato dentro e sono stato anche molto male, perché non nasce niente secondo me se non c’è una riflessione impegnativa e passionale nel senso letterale. Ed è nata una ‘Dio-incidenza’, ho conosciuto Chiara Amirante e ho iniziato a frequentare la Comunità di Nuovi Orizzonti. In realtà il click è scattato durante un viaggio a Medjugorje. È stata tutta una Dio-incidenza, non c’è stato nessun passaggio nei quattro anni. Da quel momento ho capito che dovevo ritornare al basico e riprende il contatto”.
Si parla di ricchezza, proprietà privata, condivisione e giustizia sociale, partendo dal racconto di un’economia della condivisione opposta all’economia della proprietà. Il racconto è contenuto negli Atti degli Apostoli (cap. 4, 32-37), brano scelto dal professore della LUMSA Luigino Bruni per avviare il confronto in studio in cui si racconta la vita nella prima comunità di credenti di Gerusalemme che per occuparsi dei più poveri aveva deciso di mettere tutto in comune.