Soul: Antonio Patuelli e Pippo Corigliano

SABATO 27 APRILE ORE 20.45 E DOMENICA 28 ORE 20.30

A Soul il 27 aprile alle 20.45:

Antonio Patuelli è il Presidente dell’ABI, l’Associazione Bancaria Italiana. Un uomo colto, legato alla sua terra, l’Emilia, studioso di storia, editorialista per il Quotidiano Nazionale, politico di lungo corso,  quando “liberale” era il nome di un partito erede del passato, non un aggettivo buono per tutte le bandiere. Con Patuelli tocca anzitutto parlare di banche, oggi così colpite dalla sfiducia della gente: si possono difendere le banche? Esiste un “sistema” bancario? Ed è così oscuro, o insicuro? Il discorso sulle banche si intreccia con quello sull’Europa, sulla necessità di preservare un’identità nazionale senza perdere lo slancio per un’Europa unita. E sulla politica, la dedizione per servirla, l’impegno mai sguaiato, il  rispettoso verso competitor, non nemici.

A Soul domenica 28 alle 20.30:

Pippo Corigliano è stato per 40 anni portavoce dell’Opus Dei: una vocazione, più che un lavoro, assunta di slancio dopo aver conosciuto, da giovane, un santo, Josemarìa Escrivà. Il ragazzo napoletano che voleva conoscere il mondo, voleva tutto, decide di dare tutto a chi gli parlava di Cristo come pienezza della vita, fondamenti su cui costruire se stessi e il pezzo di mondo in cui viviamo. Ci vuole un metodo, che è preghiera, ascolto, silenzio, compagnia cristiana. In un libro appena uscito, Il cammino di Josemarìa, Corigliano racconta come da laico ha aderito totalmente alla strada proposta, quanti amici e quanti incontri importanti gli sono stati donati (ha conosciuto intellettuali e politici ed religiosi che hanno fatto la Storia, per esempio san Giovani Paolo II), e come la sua storia si è intrecciata a quella di un’opera di fede diffusa in tutto il mondo. E ha l’ironia per smentire tanti pregiudizi che hanno alimentato favole divertenti, ma di pura fantasia.