Tv2000: docu ‘L’estate più bella’ premiato al festival internazionale di Deauville

Tv2000 Factory

Il documentario d’impegno sociale e civile, prodotto e realizzato dalla neonata Tv2000 Factory, racconta la disabilità sfatando pregiudizi e paure

Roma, 15 giugno 2019. Il documentario ‘L’estate piu’ bella’, prodotto e realizzato da Tv2000 Factory, è stato premiato al festival internazionale Deauville Green Awards 2019 nella categoria “Disability, Diversity, Solidarity”. Il Deauville Green Awards è un festival dedicato alla produzione di film sulla responsabilità sociale, l’eco-innovazione, l’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Il documentario è stato scelto da una giuria internazionale tra oltre 420 film provenienti da tutto il mondo.
A ‘L’estate più bella’, del regista Gianni Vukaj scritto insieme a Beatrice Bernacchi, è stato inoltre assegnato anche il Premio Speciale dello Sponsor Kapagama. I premi vinti a Deauville si aggiungono al Premio Speciale della Giuria al Sudestival, la manifestazione di cinema italiano che si svolge ogni anno a Monopoli.
Il progetto nasce da ‘Tv2000 Factory’, la fabbrica del racconto della realtà della tv della Cei. Tv2000 Factory realizza, utilizzando e valorizzando professionalità interne, documentari che sperimentano linguaggi alternativi, nuove tecnologie e un doppio binario del racconto.
“Questo importante premio internazionale – commenta il direttore di Tv2000, Vincenzo Morgante – lo dedichiamo alle numerose famiglie che vivono quotidianamente la disabilità, attraverso un figlio, un genitore, un parente. La forza di queste persone diventa la nostra forza quando vediamo attraverso il documentario le testimonianze profonde di chi ha speso la propria vita per un’altra vita. L’ attenzione agli ultimi, agli indifesi, ai bisognosi, ai malati è radicata nel Dna di Tv2000. Convinti che la qualità del nostro lavoro inizia quando ci mettiamo in ascolto dell’altro. Ringrazio la squadra di Tv2000 Factory. Professionisti eccellenti che hanno saputo ancora una volta valorizzare e trasmettere le emozioni attraverso le immagini”.

Sinossi documentario:
Un viaggio nel mondo della disabilità raccontato insieme a coloro che 50 anni fa diedero avvio a una rivoluzione: portare un gruppo di ragazzi di Pistoia nati con disabilità in vacanza al mare, e per di più in Versilia, una delle spiagge più eleganti e alla moda d’Italia. Un prodotto d’impegno sociale e civile per raccontare la disabilità. Nell’estate del 1968 in Versilia un giovane di 26 anni, riserva un hotel sul mare per un gruppo di ‘giovani della Pistoia bene’. Parte da qui la vacanza indimenticabile di un gruppo di ragazzi disabili che si riversano sulle spiagge osando sfidare il mondo. Da allora non hanno mai smesso. Anno dopo anno sono tornati sempre al mare, a loro si sono aggiunti altri amici. Ne nasce un’esperienza dirompente, un piccolo miracolo di integrazione che a cinquant’anni di distanza continua a ripetersi ogni estate e spinge a ridefinire l’idea stessa di disabilità.