Lo storico viaggio di Papa Francesco a Fatima. I pastorelli Francesco e Giacinta proclamati santi (Video)

Un viaggio storico, quello di Papa Francesco, a cento anni dalle apparizioni della Madonna ai tre pastorelli di Fatima. Un pellegrinaggio che “Il diario di Papa Francesco”, condotto da Gennaro Ferrara, segue dall’atterraggio dell’aereo papale in Portogallo, a Monte Real, e la cerimonia di benvenuto con l’incontro con il presidente della Repubblica. Poi la visita alla Cappella della base aerea, l’arrivo allo stadio di Fatima e la visita alla Cappellina delle apparizioni. In studio Marco Burini, il direttore de ‘Il Sismografo’ Luis Badilla, il teologo Natale Benazzi, il giornalista Gianfranco Marcelli e la sociologa della Religione dell’Università  Roma Tre, Carmelina Chiara Canta.

Un momento di grande intensità è la Preghiera di Papa Francesco alla Cappellina delle Apparizioni del Santuario di Fatima. Papa Francesco si è recato nel luogo mariano come “pellegrino della pace” ed ha implorato “concordia e pace fra tutti i popoli”

Lo speciale de “Il Diario di Papa Francesco” continua nella serata del 12 maggio con Rosalba Manes, teologa e biblista e don Marcelo de Moraes dalla Diocesi di Leiria-Fatima, per seguire in diretta dalla Cappellina delle apparizioni la benedizione delle candele e la recita della preghiera del Rosario con Papa Francesco

Sabato 13 maggio è Lucia Ascione a condurre lo Speciale “Bel tempo si spera” dedicato ai 100 anni dalla prima apparizione della Madonna a Fatima. Tra gli ospiti la teologa Suor Roberta Vinerba, ma anche un’intervista alla nipote di suor Lucia, Maria Dos Anjos, e il commento del giornalista Saverio Gaeta, autore di diversi libri sul segreto di Fatima.

Nel pomeriggio “Il Diario di Papa Francesco” segue la visita del Santo Padre con lo storico Massimo de Giuseppe (Università Iulm), Mons. Pierangelo Sequeri esperto teologo e preside del Pontificio Istituto “Giovanni Paolo II” per studi su matrimonio e famiglia, la vaticanista Stefania Falasca, la teologa Shahrzad Houshmand Zadeh, Docente di lingua e letteratura Persiana dell’ Università La Sapienza Roma.

Poi la celebrazione della Messa di canonizzazione dei due pastorelli Francesco e Giacinta Marto. “Non vogliamo essere una speranza abortita! La vita può sopravvivere solo grazie alla generosità di un’altra vita” ha detto Papa Francesco, nella parte finale dell’omelia. Dio “ci ha creati come una speranza per gli altri, una speranza reale e realizzabile secondo lo stato di vita di ciascuno”, ha aggiunto citando poi una lettera scritta da suor Lucia, il 28 febbraio del 1943: “Nel chiedere ed esigere da ciascuno di noi l’adempimento dei doveri del proprio stato, il cielo mette in moto qui una vera e propria mobilitazione generale contro questa indifferenza che ci raggela il cuore e aggrava la nostra miopia”. La logica da seguire dunque per il pontefice è quella evangelica: “Se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto”.

Poi a conclusione della Messa Papa Francesco ha salutato i malati e li ha benedetti con il Santissimo Sacramento. “Il Signore sempre ci precede: quando passiamo attraverso una croce, egli vi è già passato prima” ha detto nell’omelia. “Nella sua Passione, egli ha preso su di sé tutte le nostre sofferenze”. Gesù “sa cosa significa il dolore, ci capisce, ci consola e ci dà la forza, come ha fatto a san Francesco Marto e santa Giacinta, ai Santi di tutti i tempi e luoghi”, ha ricordato Francesco, citando l’apostolo Pietro, “incatenato nella prigione di Gerusalemme, mentre tutta la Chiesa pregava per lui. E il Signore ha consolato Pietro. Ecco il mistero della Chiesa: la Chiesa chiede al Signore di consolare gli afflitti come voi ed egli vi consola, anche di nascosto; vi consola nell’intimità del cuore e vi consola con la fortezza”.

Nel pomeriggio del 13 maggio lo studio de “Il diario di Papa Francesco” si è aperto per commentare le ultime fasi del viaggio di Papa Francesco in Portogallo. Tra gli ospiti Luis Badilla, direttore de ‘Il Sismografo’, Padre Antonio Escudero, teologo e esperto mariologo del consiglio della Pontificia Accademia Mariana Internazionale (PAMI) e consultore della congregazione per le Cause dei Santi.

Puntata speciale de Il diario di Papa Francesco del 13 maggio 2017 dedicata al pellegrinaggio di Papa Francesco a Fatima, condotta da Gennaro Ferrara. In studio: Marco Burini, Luis Badilla, direttore de ‘Il Sismografo’, Padre Antonio Escudero, teologo e esperto mariologo del consiglio della Pontificia Accademia Mariana Internazionale (PAMI) e consultore della congregazione per le Cause dei Santi.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0