Alberto Maggi – “La follia di Dio”

“La follia di Dio è più sapiente degli uomini e la debolezza di Dio è più forte degli uomini” (Cor 1,25). Rifiutato dalla famiglia, al punto che “neppure i suoi fratelli credevano in lui” (Gv 7,5), e abbandonato da gran parte dei suoi seguaci (“molti dei suoi discepoli si allontanarono e non andavano più con lui”, Gv’6,66), per le autorità giudaiche Gesù è solo un pazzo, un ossesso (Gv’8,44). Solo un matto, un samaritano indemoniato, poteva infatti denunciare i capi religiosi quali figli del diavolo e assassini (Gv 8,44) e auspicare la fine dell’istituzione religiosa che si credeva voluta da Dio stesso.

Alberto-Maggi-La-Follia-Di-Dio