Maurice Bignami

All’inizio avevo pensato a qualcosa di serioso, tipo:
Beato chi si oppone e non si accontenta.
Beati i rivoltosi, i rivoluzionari,
saranno pacificati
e prima o poi accontentati.

Dopo di che mi è tornato in mente l’inizio di una vecchia canzone di Rino Gaetano: Le Beatitudini.
Dice così:

Beati sono i santi,
i cavalieri e i fanti
beati i vivi e i morti
ma soprattutto i risorti.