Bella prof

I Comandamenti: una sfida e uno specchio

Don Gianmario Pagano ci aiuta a concludere il nostro viaggio nei Dieci Comandamenti, notando come, alla fine, questi comandi ci chiedono di amare. Questa è la rivelazione delle Dieci Parole. Ma amare è difficile, perché in noi c’è il desiderio di amare, la nostalgia dell’amore, ma con le nostre sole forze non riusciamo a farlo […]

Essere veri non è un superpotere

Una delle trappole in cui possiamo cadere è quella di confondere la verità con la sincerità ed equiparare l’essere credenti con l’essere credibili. Bella Prof ci spiega in che senso…

Non si può amare a parole

Non si può amare a parole. Se vogliamo amare dobbiamo farlo anche con i nostri beni, con le cose, perché le cose diventano allora uno strumento, un mezzo per comunicare l’amore, per renderlo vivo.

Atleti dell’amore

Bella Prof ci dice che siamo “atleti dell’amore”, e che quindi “dobbiamo allenarci per essere sempre più capaci di amare” perché nasciamo con il desiderio di amare, con questo scopo, con questa vocazione, però per realizzarlo abbiamo bisogno di disciplina e responsabilità, proprio come dei veri atleti

Rinascere dall’Alto

Gianmario Pagano, alias “Bella, Prof!”, commenta questo Comandamento indicandoci la via per essere felici e per “rinascere dall’Alto”.

Tutto può cominciare da un grido

“Bella Prof!” così è noto Gianmario Pagano fra i suoi studenti, in trasmissione ci aiuta a orientarci nei temi del Comandamento