Il dolce di San Costanzo: il “Torcolo”