Simona, ho scoperto una fede “feconda”