Domenica 23 agosto alle 21.00 Tv2000 trasmette il film “Popieluszko, non si può uccidere la speranza di” Rafat Wieczynski

Nell’ agosto di 25 anni fa scoppiavano i primi scioperi a Danzica, quelli che poi portarono alla nascita del sindacato Solidarnosc. Tv2000 il 23 agosto alle 21.00 e in replica sabato 29 agosto alle 23.45 trasmette la storia del prete che celebrava messa tra gli operai di Solidarnosc, un movimento autonomo e indipendente che si oppose al regime comunista polacco aprendo la strada verso la libertà della Polonia e contribuendo alla caduta del Muro di Berlino. Il film racconta di un giovane Jerzy Popieluszko, sacerdote inviato per caso dagli scioperanti di Danzica, dal proprio vescovo e per questo viene però associato agli operai e ai sindacalisti di Solidarnosc che si oppongono al regime comunista in Polonia. I sermoni di Padre Jerzy denunciano le menzogne del governo e descrivono il malessere della popolazione minacciata dalla legge marziale e dai carri armati nelle strade. I servizi segreti si infiltrano tra le persone più vicine al sacerdote per poi rapirlo, torturarlo e ucciderlo. Migliaia di polacchi partecipano al suo funerale e, da quel momento in poi, non hanno più paura di esigere la verità.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0