Papa Francesco: fedi si uniscano in difesa della pace, della tolleranza e dei diritti

Viaggio in Usa

PapaMall

Papa Francesco‬ all’incontro per la Libertà Religiosa con la comunità ispanica e altri immigrati nell’Independence Mall a Philadelphia: “In un mondo dove le diverse forme di tirannia moderna cercano di sopprimere la libertà religiosa,
o cercano di ridurla a una sotto-cultura senza diritto di espressione nella sfera pubblica, o ancora cercano di utilizzare la religione come pretesto per l’odio e la brutalità, è doveroso che i seguaci delle diverse religioni uniscano le loro voce per invocare la pace, la tolleranza, il rispetto della dignità e dei diritti degli altri”. Durante il suo discorso ha poi aggiunto:”La globalizzazione non è una cosa cattiva, al contrario: la tendenza a globalizzare è buona, ci unisce. Quello che può essere una cosa negativa è il modo di portarla avanti. Se una globalizzazione pretende di fare tutti uguali come se fosse una sfera, questa globalizzazione distrugge la ricchezza e la particolarità di ogni persona e di ogni popolo. Se una globalizzazione cerca invece di unire tutti quanti, ma rispettando ogni persona con la propria peculiarità, allora quella globalizzazione è buona e ci fa crescere tutti e porta alla pace. Mi piace usare un po’ la geometria: se la globalizzazione è una sfera, in cui ogni punto è uguale ed equidistante dal centro, allora non è buona; se la globalizzazione unisce come un poliedro in cui tutti sono uniti conservando però la propria identità, allora è buona e dà dignità a tutti i popoli e gli dà diritti”.