Bruxelles, Morani (Pd): “Pianto Mogherini non è debolezza”

La vicecapogruppo del Pd alla Camera al Tg2000: “Sono lacrime commosse di fronte a brutalità”

Salva Roma: Camera, al via votazione fiducia sul decretoRoma, 24 marzo 2016 – “Il pianto non è assolutamente debolezza. La debolezza è fare spallucce di fronte a questa situazione perché significa abituarsi alla bestialità. Le lacrime sono invece il segno di una bella umanità”. Lo ha detto la vicecapogruppo del Pd alla Camera, Alessia Morani, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, commentando le parole di Guido Bertolaso sul pianto della Mogherini dopo gli attentati di Bruxelles.
Quelle della Mogherini, ha aggiunto la Morani, sono “le lacrime sincere di una donna che si è commossa di fronte ad una brutalità senza precedenti che ha colpito al cuore l’Europa. Sono il segno di un’umanità bella che non si abitua alle uccisioni e che continua a commuoversi ma non a rassegnarsi. Sono lacrime sincere e chi le ha criticate non ha capito il significato di quel dolore”.