Stefano Accorsi e l’omaggio a Mastroianni a Effetto Notte. Venerdì 8 aprile alle 23.00 e alle 00.05, domenica 10 aprile alle 00.00

Torna venerdì 8 aprile alle 23.00 e alle 00.05, domenica 10 aprile alle 00.00 e mercoledì 13 “Effetto Notte”, il  rotocalco di informazione cinematografica di Tv2000 condotto da Fabio Falzone in un nuovo studio e con una nuova grafica ispirate alla magia del cinema di ieri e di oggi: una ‘notte americana’ vibrante del cinema, delle sue storie, delle sue passioni. La nuova puntata di Effetto Notte è dedicata ai grandi protagonisti del cinema italiano e internazionale di ieri e di oggi, ma anche a due signore della musica e al loro rapporto con il grande schermo. Ospiti di Fabio Falzone: Stefano Accorsi, Fiona May, Paolo Virzì, Toni Servillo, Zeudi Araya, Sonia Bergamasco e… Rosanna Fratello. Al centro dell’intervista confidenziale della settimana c’è Stefano Accorsi che torna al cinema con “Più veloce del vento”, nel ruolo di ex professionista di gare automobilistiche  che si è lasciato andare diventando un tossico. Ma che torna a gareggiare per proteggere se stesso e sua sorella. Nell’intervista confidenziale Accorsi si racconta a 360 gradi e parla di successo, famiglia e della sua carriera, dal maxibon ad Ozpetek. E a proposito di sport, Race racconta la storia vera del campione olimpico di colore Jesse Owens che, contro ogni aspettativa e abbattendo i pregiudizi, vinse le olimpiadi a Berlino sotto il regime nazista. Alle telecamere di Effetto parla l’atleta Fiona May. Il festival di Bari celebra il grande Marcello Mastroianni. Lo ricordano per noi quattro grandi protagonisti del cinema di ieri e di oggi: Toni Servillo, Zeudi Araya, Paolo Virzì e Sonia Bergamasco. Effetto Notte ricorda le belle e cattivissime del cinema da Charlize Theron, che torna al cinema nel ruolo della strega di Biancaneve a Maleficent, passando per Crudelia De Mon. Donne, musica e cinema: il mito di Maria Callas rivive in una mostra in corso a Verona, Rosanna Fratello protagonista della colonna sonora del film “Banat – il ritorno”. A Fabio Falzone racconta il suo cinema da Montaldo ad oggi, ma anche perché alcune canzoni siano senza tempo.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0