Retroscena Memory. Il 5 luglio alle 24.50 vi portiamo a Lucca per “I teatri del sacro”

Dal prezioso e ricco archivio di “Retroscena” una serie di appuntamenti con artisti, spettacoli ed eventi teatrali che hanno segnato la storia di questa ultima stagione negli appuntamenti estivi di “Retroscena Memory”, dal 21 Giugno tutti i martedì in seconda serata fino al 4 Ottobre! Nella terza puntata di Retroscena Memory di martedì 5 Luglio vi portiamo a Lucca per un’ “avventura dello Spirito” vissuta nella città “delle cento chiese”, in occasione della quarta edizione de ”I Teatri del Sacro”. Non una semplice vetrina di nuove produzioni teatrali ma una vero e proprio viaggio culturale dedicato allo scambio, sempre più diffuso e proficuo, tra teatro e tensione spirituale. Retroscena, come suo solito, vi racconterà il dietro le quinte, il processo creativo e l’avventura artistica che sostanzia  titoli come: ‘Senza volontà di cattura, Francesco’; ‘Caino Royale’; ‘Corrispondenze’; ‘Gabbathà’ ; ‘Sante di Scena’ e ‘Chi sei tu? Vangelo dell’asino paziente’. Spettacoli che hanno saputo intercettare quesiti e aneliti profondi della collettività, senza voler giungere a conclusioni dogmatiche. Perché lo spirito soffia dove vuole sullo spazio scenico e un manifestazione come  quella de “I Teatri del Sacro” vuole porsi soprattutto in ascolto. Nella seconda parte della puntata Sant’Angela da Foligno e tre giovani attrici danno corpo a una delle prime e più importanti mistiche della storia, canonizzata da Papa Francesco nel 2015. Caroline Baglioni, Emanuela Faraglia e Flavia Gramaccioni sono le protagoniste di “Io sono non amore”, sono le protagoniste di “Io sono non amore”, uno spettacolo, come dichiara l’autore Michelangelo Bellani, che “parla dell’uomo che affronta il mistero di Dio. Un dilemma che risuona dalle parole e dall’esperienza di vita di questa donna del Medioevo per arrivare fino all’uomo contemporaneo.”  Non perdetevi dunque questa estate “Retroscena Memory”: un’antologia delle migliori puntate dell’anno appena trascorso insieme.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0