Retroscena Memory: martedì 2 agosto in seconda serata racconteremo i “Lava Bubbles”

Dal prezioso e ricco archivio di “Retroscena” una serie di appuntamenti con artisti, spettacoli ed eventi teatrali che hanno segnato la storia di questa ultima stagione negli appuntamenti estivi di “Retroscena Memory”, dal 21 Giugno tutti i martedì in seconda serata fino al 4 Ottobre! Nella sesta puntata di Retroscena Memory di martedì 02 Agosto saliremo sull’Etna per far parlare il linguaggio del corpo. Infatti esiste un linguaggio fisico, arcaico e intuitivo, che costituisce un ‘parlare’ altrettanto significativo. Un linguaggio fatto di gesti, posture e suoni che fa ribollire incessantemente il nostro corpo: la danza. Magma espressivo che scorre e prorompe come dalla sommità di un vulcano. Una sommità che le telecamere di ‘Retroscena’ hanno scalato, arrivando sino a 2000 metri di altezza, ai “crateri Silvestri” dell’Etna per intervistare il coreografo Roberto Zappalà, ideatore di “Lava Bubbles”: performance di danza contemporanea svoltasi sul palcoscenico naturale di piazza dell’Università di Catania. Nella seconda parte di puntata protagonista Tony Servillo. Con l’aiuto del grande artista del teatro italiano andremo alla scoperta di territori dove è inevitabile incontrare solo le “parole necessarie”, quelle davvero indispensabili e inevitabili per aprire mondi. E le abbiamo trovate nella musica e nella poesia: linguaggi che scavano nell’interiorità delle persone, perché capaci di parlare all’immaginazione, non solo alla ragione. Linguaggi che riusciamo a capire e ad usare ma che non sempre siamo in grado di tradurre, avvertendone la bellezza prima ancora del significato. Linguaggi al centro dell’ultimo spettacolo di Tony Servillo e del fratello Peppe Servillo: “La Parola Canta”. Non perdetevi dunque questa estate “Retroscena Memory”: un’antologia delle migliori puntate dell’anno appena trascorso insieme.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0