Borghi d’Italia racconta i borghi di Campo Tures, Salgareda e Osimo. Da non perdere sabato 22 ottobre e domenica 23 ottobre su Tv2000

Sabato 22 ottobre alle 14.20 sarà protagonista il Comune di Campo Tures (Bolzano), domenica 23 ottobre alle 06.20 andremo a Salgareda (Treviso) e alle 14.25 vi porteremo ad Osimo (Ancona). Il fine settimana di Borghi d’Italia si aprirà sabato 22 ottobre alle 14.20 con i bellissimi territori di Campo Tures (Bolzano). Il Comune, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, sarà raccontato dai protagonisti della vita cittadina. Nel corso dell’itinerario, le manifestazioni, i borghi di Campo Tures, le chiese, le montagne, i corsi d’acqua limpida e le cascate che impreziosiscono il sentiero dedicato a San Francesco. Visiteremo la maestosa parrocchiale di Tures, lo splendido Castel Taufers e il museo del Parco Naturale di Campo Tures. In un caratteristico maso seguiremo la preparazione dello speciale formaggio “grigio”, vera eccellenza del luogo, e presso la zona montana di Acereto degusteremo i piatti tipici del territorio. L’itinerario continuerà domenica 23 ottobre alle 06.20 con il Comune di Salgareda (Treviso). Poi sempre domenica 23 alle 14.20 vi porteremo ad Osimo in Provincia di Ancona. La città, di origini antichissime, è un vero museo a cielo aperto. Nel corso del programma scopriremo la pregevole concattedrale, il museo diocesano, la basilica santuario di San Giuseppe da Copertino, il santuario della Beata Vergine Addolorata, il museo del Covo di Campocavallo, il teatro, il palazzo comunale e il prezioso antiquarium con le cosiddette statue “senza testa”. Inoltre racconteremo le grotte della città sotterranea e l’importante realtà della Lega del Filo d’Oro. La puntata sarà accompagnata dal canto dei ragazzi dell’importante Accademia d’Arte Lirica di Osimo vera eccellenza italiana. Buona visione! TV2000 è visibile sul canale 28 del digitale terrestre e sul canale 140 di Sky. Per approfondimenti: www.tv2000.it/borghiditalia

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0